Are you the publisher? Claim or contact us about this channel


Embed this content in your HTML

Search

Report adult content:

click to rate:

Account: (login)

More Channels


Channel Catalog


(Page 1) | 2 | 3 | 4 | newer

    0 0



    ...Rosso come il colore del Natale .... caldo e avvolgente come l'affetto che ci regala in questi giorni....l'atmosfera e' impagabile ed io ormai lo sapete l'aspetto tutto l'anno....il giorno piu' bello dell'anno per me....cosi' concentrandomi su cosa fare in accordo con Simona ho creato un nuovo cestino da Picnic .....se siete curiose continuate a leggere.......





    Eccolo in bella vista nella vetrina della " Vineria  Cozzi" in Citta' Alta Bergamo circondato da tutto cio' c'e' di buono la dentro, amici inclusi!!!



    ...sorvegliato da un "un amico speciale"...


    ...continua la bellissima avventura dei Picnic del Cozzi , e cosi' abbiamo pensato che il Natale voleva un cestino speciale ed e' nato questo tenerissimo lavoro che mi conquistava punto dopo punto.... si c'e' un po' del mio cuore la dentro oltre alle leccornie !!!




    Il cestino e' in vendita alla Vineria Cozzi e Simona ,la titolare, a chi fosse interessato , lo riempira' di ogni ben di Dio...e la dentro credetemi c'e' da perdersi...marmellate ...vini...biscotti....e i deliziosi Cup cake creati da Simona in tessuto....




    il cestino si accompagna alle decine di cestini che fanno parte della Filosofia del Cozzi , Simona ha infatti ingegnosamente pensato a questa spiritosissima idea di avere un cestino da Picnic da noleggiare riempito con un menu' speciale e da asporto per chi ha poco tempo per fermarsi e desidera godersi la Citta' nei suoi vicoli e ritrovi dove sedersi e ammirare...un'idea deliziosa non trovate?



    Il cestino e' interamente fatto a mano ed ho usato tutti tessuti in tema natalizio e ricamato su lino , gli schemi di cross stitch vengono sempre forniti dalla mia  insostituibile amica Mariarita Carrai e troverete gli schemi qui e qui e ancora nel gruppo di Facebook https://www.facebook.com/groups/227055410644688/




    dentro le  ghirlande ricamate ho inserito una piccola posatina argentata per rimanere in tema e troverete anche altri particolari se vorrete andarlo a vedere che non ho potuto inserire!







    Insomma si respira " il Natale " dal Cozzi ed io non posso che ringraziare Simona e Daniela per l'ospitalita' che sempre mi offrono sia per le mie creazioni che per lo stomachino che spesso riempiono...ho messo su peso da quando le frequento !!!


    ecco da sx verso dx Francesca (la mamma di Simona ), Simona e Daniela




    ...questi sono solo alcuni degli innumerevoli cup cake di stoffa creati da Simona in vendita dal Cozzi in Citta' Alta Bergamo



    ...e queste due birbe sempre sorridenti e piene di iniziative vi aspettano con i loro manicaretti e la loro simpatia...che garantisco e' proprio TANTA !!




      Buon Natale a tutte voi che mi seguite a chi passa da qui per caso e a chi ci arrivera'...dal mio blogghino adorato un bacio vestito di rosso
                                           S U S A N N A



































    0 0



     My breakfast was just gorgeous today... I found on my table the
    beautiful  Address Book for 2013 signed by "JEANNE D'ARC LIVING "

     .................Days to Remember....and so will be ...promise !!!










    Page after page I discover a world that I love where a mix of enchating pictures and atmospheres bring me to my passion in 
    a 360° tour of the full book !!


    All images  remind me of good and past times


    so my breakfast table was set to guest this fabulous Address book with all honours

    All I love is here ...tea...cookies...a candle light ...my stitching work and  Jeanne D'Arc Living Book...what else ??




    Today we greet the year that goes by...and this gift just made perfect the end of 2012 !!




    While reading and sipping my tea I can just enjoy seeing the vintage world I adore displayed in every single page...omg !!!


    Thank you so much to all JEANNE D'ARC LIVING team friends for giving me the chanche to win your Perpetual  Calendar and Address Book I'm more than honoured to have it in my hands ....



    ...and I can just suggest to my friends and followers to have IT at home as it 's a little big treasure to  show on your bedside table


    December 31st 2012
    .....a Day to Remember....
    Happy New Year All
    S u s a n n a






    0 0


    Questa meraviglia si trova in Germania nei pressi del confine con la Danimarca ed appartiene a  Monique Mosso,
    sfoggia un giardino che conta ben   200 anni di vita....ed e' un vero incanto !


    Mi rendo conto che la stagione di questo post poco si addica ad immagini cosi' fresche ma non ho resistito a questi colori e queste ambientazioni dove stili diversi si incontrano cosi' sobriamente


    A volte osare nel mettere insieme le cose puo' dare risultati incredibili come in questo caso, senza dimenticare che i migliori arredi arrivano dopo anni di ricerca anche in mercatini di antiquariato piuttosto che in rinomati mobilifici !
    La fretta non e' mai "buona compagna " non credete ?



    L'intuizione nasce cosi' anche dal semplice incontro di un solo pezzo attorno al quale si sviluppa poi tutto il resto...
    ed e' subito magia !



    Queste sedie in " stile Gustavien" fanno da cornice ad un tavolo da bistrot francese e i dettagli del vasellame zincato e invecchiato finiscono l'area in modo garbato... il rivestimento delle sedie e' semplice potete realizzarlo voi stesse usando del buon cotone resistente per tappezzeria in vichy , passamaneria e sparachiodi , non prima di aver sapientemente imbottito la seduta con materiali preposti che troverete da chi vende  materassi o imbottiture.

    Per il tessuto io consiglierei Senaque red F2003002 di Pierre Frey per tutto il resto le mercerie e le tappezzerie di fiducia sapranno ben consigliarvi !



    Il solo pensiero di aprire le finestre e trovarmi di fronte a tale spettacolo ogni mattina mi convincerebbe a rimanere a casa il piu' del tempo per non perdere neanche un attimo di tale " naturale beneficio "


    Qui potete vedere bene cosa si puo' ottenere assemblando stili diversi in perfetta armonia


    ...e quel bellissimo vaso di peonie rosa e' assolutamente perfetto e padrone della scena !!!!


    Arrivera' la stagione dei fiori e del sole...anche se   questo inverno tutto e' stato tranne che malvagio e gelido, il Natale si e' appena concluso e c'e' ancora molto da vedere e amare in questi giorni..


    La serenita' di questa immagine e' cio' con cui desidero salutarvi...
                                              S U S A N N A

    ps: tutte le immagini di questo post appartengono a : 
                                          http://www.kochamwies.pl/
             le foto sono di : Andreas von Einsiedel /East News

                                        ringrazio per la disponibilita'


    0 0


    ...Natale a Roma e' sempre un'emozione grandissima,  guardarsi intorno è pura magia, ma a me è successo un qualcosa di piu'...mi son trovata in una lunga fila attirata da un profumo dolce e delicato da luci e colori pastello...e improvvisamente scoprivo di essere davanti a

    una favola ?...oh molto di piu'


    Ho preparato la mia Canon e lasciato andare l'istinto,sapevo che una volta dentro non avrei potuto fotografare ed ho fatto tutti gli scatti possibili nella lunga e affollata attesa di fronte alle vetrine di questo " Gioiello goloso "




    ...e mentre tutto cio' accadeva un silenzio totale mi ha avvolta lasciandomi sola con il mio sogno affinche' potessi godermelo senza sciuparlo !


    Ladurèe a Roma si trova in Via Borgognona 4A/B/C
    e durante le feste natalizie e' stato letteralmente preso d'assalto come e piu' di molte altre vetrine di Alta moda o Griffe altisonanti ed era logico vedere un universo tutto al femminile scortato da giovani cavalieri che assecondavano sorridenti le loro dame ...


    ...e' cosi' riservato da sembrare dedicato solo ad occhi esperti e curiosi in cerca di "chicche e glamour"


    Il fruscio di nastri di seta che avvolgono le delicate confezioni si avverte gia' da fuori...le mani esperte dei collaboratori sembrano muoversi come in una sartoria di Haute Couture, patine dorate impreziosiscono le creazioni di pasticceria ormai note come
    " Macarons" 


    La Maison francese creata dalla famiglia Ladurèe e' nata a Parigi come sala da The' , tutto e' iniziato nel 1862 quando Louis Ernest Ladurèe  ( un mugnaio del sud-ovest della Francia ) apri' una panetteria al 16 di Rue Royale , dopo vicende di vario tipo nel 1871 nella Parigi dominata dallo spirito eclettico e creativo del Barone Hausmann anche Ladurèe tasformo' il proprio negozio in pasticceria spinto dal vento che animava ,nel periodo storico ,la citta' di Parigi.


    I decori interni del nuovo negozio vennero affidati a Jules Chèret
    che integro' il suo lavoro aggiungendo leggiadre figure di cherubini, il vento chic e vitale che animo' poi la Ville Lumière negli anni a seguire completo' l'opera portando la Maison ai suoi massimi periodi di splendore!
    Infatti la moglie di Ernest Ladurèe , Jeanne  Souchard uni' al concetto di caffe' parigino quello di fine pasticceria dando vita ad una delle prime sale da The' della citta'. Nel 1930 in fine fu creato quello che negli  anni e' divenuto il simbolo di questo nome in tutto il mondo cioe' il "macaron " dall'idea di un cugino di Ladurèe , Pierre des Sfontaines, che uni' due gusci di meringa con un delizioso ripieno di ganache

    Negli anni la Maison francese  divenne cosi' preziosa e conosciuta da attrarre l'attenzione di David Holder , fondatore del gruppo Holder, che nel 1993 la acquisto' e ne promosse la fama in tutto il mondo ...fino ad arrivare anche a Roma....

    ( tutte le citazioni ed i testi sono riportate nella elegante scheda informativa fornita da Ladurèe )





    ...mi son persa nei cenni storici e sta' per arrivare il mio turno...sono quasi alla fine della fila il profumo di dolci e candele aromatizzate mi invita a fare il passo che mi trasportera' all'interno di questo mondo incantato...








    e' imbarazzante scegliere e ancor piu' spegnere la mia Canon e attendere un giorno chissa' di rientrarvi in ruolo diverso come una blogger curiosa ma riservata sedotta da tale belta' !



    Qui potete vedere le varie scelte e tipi di Macarons proposti dalla Maison


    ...sono ormai troppo vicina...un solo gradino e saro' dentro..ultimo scatto quello del dono che mi faro'...e poi preparati palato a divenire fine e gustare questi leggerissimi bottoncini color pastello...esperienza UNICA !!!! 




    ...questo mio viaggio si ripetera' ogni volta che mi trovero' a Roma e son certa che l'emozione e l'espressione di stupore un po' sognante non calera' nel tempo...vi invito a visitarlo e fare la stessa simpatica attesa che ho fatto io...eh si ...davanti a Ladurèe troverete sempre la fila dovete abituarvi !!
    a Bientot


    all images by Susanna Tesini- outside Ladurèe Rome.



    0 0



    Questa e' un'anteprima di cio' che si vedra' in Primavera...
    Un muro " vegetariano" in un ristorante che non ne ha affatto le caratteristiche....e' troppo goloso !!



    Il cerchio centrale ( diametro 30 cm ) domina su tutto il campo, per richiamare l'attenzione al tema del ricamo ho messo 3 piccoli rocchetti di legno su cui ho avvolto il filato usato e poi un grosso ago per la lana con un filo arricciato e stabilizzato con acqua e sale.



    Il ristorante e' ormai il notissimo 
    a Bergamo in Citta' Alta, Simona la titolare ha avuto questa simpatica idea ispiratissima dal suo Orto che si trova al piano sopra del ristorante ed io l'ho assecondata lasciandomi guidare 
    dalla scelta di ogni singolo ortaggio che in stagione preposta troverete nel suo giardino alimentare !!













    Tutte le charts di questa galleria di lavori eseguiti a punto croce sono tratte da : 
    L'Enciclopedia del punto croce
    Frutta-verdura e altre golosita'
    le idee di Susanna
    Ed. Idea Donna 






    Quando tutte saranno terminate verranno allegramente disposte 
    su di un telaio in rete per conigliere e sara' mia gioia fare tutte le foto per scoprire io stessa dove Simona ha deciso di metterle !!








    L'idea di aggiungere un ciuffo di filato color senape a questa cipollina di Tropea l'ha resa ancor piu' vera!









    Tutti i telai di questo "muro" hanno diametri diversi partendo dai 10 cm ai 30 per un numero totale di 18 cerchi






    Questo e' il mio preferito..una deliziosa treccia d'aglio impreziosita da un nastrino rosso molto partenopeo direi !!




    ...ed ecco l'anteprima di tutto cio'concessa per il mio Blog,




    ...non posso che guardare divertita... e curiosa attendere di vedere la disposizione finale...


    ..mancano ancora 3 cerchi per essere ultimato e poi....

    attendero' la Primavera!

    Grazie Simona




































    0 0

     ....put a little smile on me......... ecco questa e' la musica che assocerei a questo post e a chi lo rappresenta, Simona !



    ...La prima volta  che entravo ufficialmente nel suo ristorante con la mia Canon a tracolla e un sacchetto pieno di idee ho incontrato prima il suo sorriso e poi lei !!







    Oggi dopo un po' di mesi posso dire di aver trovato un'amica anzi due ( Daniela) e un serbatoio di creativita'






    Tutto cio' che vedete in queste mie foto sono infatti le marmellate e le altre leccornie che Simona e Daniela preparano per i loro clienti....





    Questa e' la mia preferita....inevitabile dirlo ...sapendo quanto sia io appassionata di Macarons e Ladurèe ...chissa' forse me l'ha dedicata ....









    Tutti questi meravigliosi barattolini golosi che presto troverete nella Brochure del Cozzi sono deliziosamente arricchiti da cupcakes in tessuto realizzati da Simona con dovizia di particolari e fantasia.










    Il genietto del Cozzi infatti appena riesce a trovare un attimo di pausa si rintana nel suo accogliente angolo creativo e "sforna" le sue romanticissime creazioni in abbinamento alle conserve e alle confetture prodotte dalla loro Maison.









    Insomma fan tutto da sole..... garantendo cio' che fanno con amore e scrupolo, la filosofia di un buon ristoratore non e' infatti principalmente fare aumentare il numero dei clienti ma farli "ritornare" e perche' questo succeda e' necessario tenere alto lo standard e la qualita' e perche' no introdurre delle piccole sorprese !





















    Elegantemente disposte e presentate , queste confetture hanno il potere di far fermare decine di persone davanti alla vetrina piu' accattivante di Citta' Alta






















    ...I giorni passano e una nuova festa e' alle porte....


     SAN  VALENTINO 


    ...non siete curiosi di sapere cosa si inventeranno
    Simona e Daniela
    per quel giorno ?


    ..vi lascio con questa piccola "voglia d sapere" e vi invito ad andare a trovarle , il Cozzi non e' solo ristorante ma Wine Bar e c'e' tempo pure per cappuccini buonissimi in tarda mattinata e due parole con questa squadra di ragazzi che hanno ancora voglia di sorridere...e non e' poco di questi tempi !!!


    Ho rubato due scatti ...eccola nella sua tana
    con i "ferri del mestiere "





    ...e questi sono i "casoncelli" piu' buoni che abbia mangiato, c'e' poco da stupirsi basta vedere con quale amore vengono preparati !!







    Anche questi incredibili "trofei di caccia" a grandezza naturale sono ecologici e fatti solo di maestria e stoffa...nessun animale e' stato sacrificato e l'idea e' davvero geniale e ben realizzata ..per chi volesse sostituire quelli veri ahime' ben piu' tristi non trovate??
    Tutto firmato "Simona"



    ...fine della passeggiata...adesso tocca a voi venirvi a fare quella vera .... io non scrivo cio' che non penso e in cui non credo personalmente ... fatevi tentare e visitate questa parte di Bergamo che mi appassiona per bellezza ed ora anche per affetto!


    a bientot

           

                                            
                                            

    0 0





    a bientot....

    S U S A N N A




    0 0


    ...non ci sono favole senza lieto fine ed io avevo lasciato a meta' il mio racconto di pochi giorni fa  ricordate il mio post di Natale ?
    Ho seguito l'antica favola di Pollicino e seguendo "le briciole" ho ripercorso a ritroso la strada e son a tornatata sognare....


    Oggi 14 febbraio 2013 il mio San Valentino si svolge dentro alla boutique Ladurèe di Roma e non puo' esserci location piu' giusta per la festa dell'Amore !!




    Avvolta da profumi e fragranze inizio il mio tour



    e felice di questa opportunita' vi presento tutte le idee regalo che la Maison ha organizzato per l'Evento di cui parliamo:
    e a sorpresa ecco i Marshmallows piu' delicati e teneri nelle tinte ormai note a tutti noi


    a farmi da guida il "team di Ladurèe " che sara' lieto di accogliervi e indirizzare i vostri gusti nella scelta del dono piu' indicato !






    Lo spirito da guasconi che li lega e' evidente nei loro sorrisi:
    Tutti per UNO, UNO per tutti

    ed a rappresentare la Francia di quei tempi ecco arrivare la confezione che piu' adoro , una splendida carrozza pronta a far salire decine di "Macarons " e arrivare in dono alle vostre amate !





    --

    La novita' assoluta e' questo coffret  stampato in produzione limitata dove mettere 14 pasticcini , una confezione destinata ad entrare nei "collectibles " piu' desiderati






    La Maison ha organizzato doni per ogni tipo di clientela anche molto giovanile e con risorse diverse , come questa piccola scatolina che puo' contenere appena due macarons e suggerisce i due nuovi gusti che troverete nella scheda piu' in basso, cioe'
    Cognac e Rosa tea




    e per i palati piu' fini gli Champagne Ladurèe
    Brut e Rosè





    Per le gourmet piu' fanatiche ecco la meravigliosa collezione di libri di ricette rilegata finemente, dove trovare idee e immagini di grande qualita'.



    Ma la storia di Ladurèe si sa' e' tutta racchiusa nelle confezioni uniche al mondo per design e packaging




    Esiste lo spazio per gli appassionati di The' e le fragranze vengono trattenute in minute campane di vetro che una volta aperte libereranno tutto l'aroma di queste foglioline 


    Un'idea per chi ama i Charms ?
    Si ,c'e' anche questo divertente porta chiavi con i tre simboli di eccellenza della Maison francese e della Francia



    Queste sono solo alcune delle idee e dei packaging che potrete trovare da Ladurèe...



    ..tutto racchiuso e avvolto dai preziosi nastri di seta..


    " Les bougies "




    Per chi ama l'arte , Ladurèe propone questo volume di prestigio:
    L'Esprit Decoration
    che non manchera' anche nella mia collezione , in questo libro sono racchiuse e raccontate immagini raffiguranti le abitazioni nobiliari di tre raffinate nobildonne :
     Madame de Pompadour au XVIIIe siècle
     l'Impératrice Eugénie pour le Second Empire
     Madelaine Castaing au début du XXe siècle

                                                  Autore/i: Serge GleizesLaduree
                                                     Editore: Chene




    a fine libro troverete a sorpresa una deliziosa cartolina pop-up raffigurante alcune ambientazioni della maison nei 150 anni di storia della stessa.







    Nella molteplicita' di idee ed eventi non puo' mancare l'attenzione di Ladurèe  per il coronamento di una storia d'amore , rivolgendovi al personale incontrerete decine di idee anche per questo momento.



    La mia favola si interrompe qui, vi ho detto tutto cio' che ha attraversato il mio sguardo e deliziato i miei gusti, 
    adesso la festa inizia e lascio il posto ai veri interpreti di questo giorno...gli innamorati, una bellissima coppia ruba per un attimo la mia attenzione i due ultimi scatti son per loro....c'e' tutto in questo abbraccio e nelle loro mani...a me non resta che augurare loro e a tutti voi...


    " Buon San Valentino "


    ..ecco il mio macaron , un omaggio alla Maison dipinto e vestito e da me 


    a bientot
    S u s a n n a 

























































    0 0


    Qualche tempo fa mentre cercavo immagini da postare per la mia Pagina Facebook mi sono imbattuta in un blog che mi ha letteralmente lasciata senza parole e questo perche' le creazioni di questa creativa di cui sto per parlarvi sono assolutamente uniche e pregevoli
    Questo e' il mondo onirico di


     Quindi l'ho cercata abbiamo avuto una divertente corrispondenza e mi son fatta raccontare la sua storia che vi appresto a dirvi come da lei scritta:
    Evi ha iniziato questo lavoro 29 anni fa per pura combinazione , infatti si occupava di fashion design,poi un giorno desiderando creare un dono per la figlia di una cara amica invento' la prima bambola.


    Nel 1984, dopo aver partecipato ad alcune mostre con evidente successo, ha lanciato la propria attivita' . Ognuna di queste " creature" richiede almeno 26 ore di lavoro e attenzione ai dettagli Evi usa tessuti vintage unendo a tratti la presenza di particolari realizzati in carta pesta o addirittura piccole preziosissime gioie che compra nei mercati di antiquariato.



    Evi e' nata e cresciuta in Germania ed in parte credo di riconoscere nel suo stile alcune influenze europee, poi si e' trasferta in America dove vive con una bellissima famiglia che la sostiene  da sempre in questo lavoro, infatti Evi organizza 3 mostre l'anno e considerando la difficolta' del lavoro e la ricercatezza dei dettagli immagino che il sostegno della famiglia sia un ottimo incoraggiamento



    Nessuna delle sue creazioni si ripete sono tutte uniche e per questo preziose, Evi non lavora su ordinazione ma mette semplicemente in vendita le sue bambole su :





    Ultimamente alcune tra le creazioni piu' tipiche son state esposte al
    Folk Art Museum di New York City occupando l'intera vetrina di Natale e una eposizione continua al Rockefeller Center di NY, ma troverete recensioni e opere riguardanti Evi su molti magazines americani di settore







    Io ringrazio Evi per il privilegio che mi ha dato nel poter esporre i suoi lavori tutti rigorosamente coperti da copyright,



    Vi invito a visitare il suo Blog e a sbirciare nel suo negozio dove troverete ancora molte creazioni di rara bellezza , soffermativi sui dettagli e analizzate quanta ricerca c'e' in ogni pezzo...e' questo che mia ha portato da lei ed e' questo cio' che vorrei trasferirvi soprattutto alle molte amiche creative


    Grazie Evi per questa bellissima fantasia che ci regali
    http://eviscountrysnippetsshop.blogspot.it/

         a presto
    Susanna


    0 0


     ...... Tutto farebbe pensare alle mani e alla fantasia di una teen ager, invece c'e' dietro la lunga ricerca e attenzione a questo mondo cosi' gioioso e giovanile , cosi' colorato e pieno di energia che arriva dalla ormai nota Jennifer Hayslip , nel suo web shop    si perde il contatto con l'eta' ed e' divertente il viaggio che le sue creazioni offrono allo sguardo e alla fantasia.... quindi vi invito a tuffarvi in tanta coloratissima esposizione e indossate gli occhiali da sole ...ne vedrete delle belle !







    Oltre ad essere romantiche queste creazioni sono cariche di spunti che non troverete facilmente in rete insomma direi che la creativa e' tutt'altro che inflazionata




    La sua casa e' invece gettonatissima in rete soprattutto la sua cucina, 



    Mi chiedo che personalita' abbia per riuscire a creare cosi' tanti angoli di ispirazione



    Si spazia dal romantico al vintage dai collectibles al DIY 




    ..una doll house non in miniatura ma  a misura di padrona di casa


    Dolce come una caramella , divertente e tutta da scartare..
    vi lascio i link da cui ho tratto le immagini tutte di proprieta' di
    Jennifer Hayslip che ringrazio per la cortesia 




    Cute...isn't it ???

    S u s a n n a


    0 0
  • 03/30/13--01:03: THE SHABBY HENS POT


  • E' passato un po' di tempo , la vita scorre e gli eventi a volte son tanti e sempre piu' prioritari...in questo mondo che cambia ogni giorno mi sento  fortunata di poter vivere  nella mia casina, ed ho creato per un'amica queste decorazioni pasquali



    delle morbide gallinelle stilizzate adagiate su un nido di paglia insieme alle loro uova in stile SHABBY



    ho decapato alcuni vasi di piccola dimensione 
    dove ho poi inserito con la tecnica del trasferimento immagine il logo del ristorante della mia amica




    ho poi inserito alcune piccole uova di quaglia svuotate e passate 
    con un leggero strato di gesso 



    ed ecco le piccole gallinelle terminate

    si ringrazia De Roma per i vasi conici

    ----------

    ...e per chiudere,  ho finalmente terminato i cerchi che compongono il " muro verde" che ho sempre creato per il ristorante Cozzi di Bergamo ...ne e' valsa davvero la pena !!







    Per chi volesse vedere il lavoro ultimato
    il link e' questo:

    Auguri di una Santa Pasqua a tutti voi



    W  Papa Francesco



















    0 0


     ..tornare al nord e' sempre piu' frequente per me, rivolgere attenzione e gusto al design danese sembra poi inevitabile quando si incontrano marchi di questo spessore...30 anni di esperienza e continua crescita ,
     ecco la COLLEZIONE PRIMAVERA 2013
                                        di :
                                LENE  BJERRE








    Le composizioni pur non essendo essenziali come alcuni designer di nuovo stampo richiedono, sono di gran gusto e leggere






    la delicatezza dei toni non fa altro che sottolineare la freschezza dovuta al periodo primaverile e quindi a questa splendida nuova collezione per la casa





    La scelta del blu e del bianco dimostra per l'ennesima volta come questi due colori siano sempre i piu' eleganti per presentare una tavola che meglio rappresenti la stagione in atto.












    Questa e' una versione chic ma anche molto gradevole rispetto alle tavole estremamente colorate che siamo abituati a vedere non appena esplode la stagione primaverile o estiva !






    L'outdoor e' il fiore all'occhiello di :

    Lene Bjerre design







    Ancora blu e bianco per gli esterni uniti al rattan in color noce e qualche tocco in stile provenzale








    La raffinatezza dell'oggettistica lascia trasparire un tocco maestro unita alla semplicita' di un fiore come la margherita 






    ed infine la visuale d'insieme di buona parte della collezione per esterni non fa altro che conquistare sguardo e attenzione ai dettagli



    Questo stile, questi colori creano atmosfere serene e rendono possibili molteplici ambientazioni







    L'evidenza di una grande conoscenza del settore e delle nuove tendenze rende il marchio di Lene Bjerre tra i piu' competitivi e osservati nei mercati internazionali , credo di avervi quindi proposto una piacevole passeggiata attraverso le sue vetrine.

    Tutte le immagini sono courtesy of :

    shop on line :












































    0 0
  • 05/02/13--07:21: I DRINK VINTAGE
  • I DRINK " VINTAGE "




    Quanto sia grande il WEB e' una cosa che stabilisco volta per volta ...perche' ogni volta e' una sorpresa , quella di oggi e' rappresentata da questa bellissima collezione di mug del designer Martin Wiscombe





    Non aggiungo molto..leggere serve davvero poco ma guardare per le appassionate del VINTAGE e' piu' entusiasmante !




    Sicuramente e' difficile scegliere ...ma solo perche' ,io credo , si vorrebbe averle tutte !!











    C'e' di tutto da vecchie scatole di latta a mug, poster,cuscini ,lattiere, brocche insomma un delirio " Vintage"




    In attesa che arrivi davvero il sole e la Primavera questo vuole essere un piccolo suggerimento per le vostre cucine  perche' no anche in giardino le trovo perfette per sorseggiare un cappuccino freddo o un buon succo..a voi la scelta !


    Vi lascio un po' di link dove potrete dare un'occhiata ed eventualmente se lo desiderate comprare questi mug, ma in rete son certa troverete anche piu' informazioni in materia !!



    or




    buon divertimento !






    0 0



    Questa mattina mi son svegliata con una sorpresa, una carissima "Amica " , Natasha Nikicijevic, ha pubblicato sul suo Blog :

    un'intervista con me , dettagliata e generosa, vi invito a visitare il suo blog e seguirla in questa deliziosa carrellata di articoli sulle Bloggers che Natasha sta' via via pubblicando, trovate tutto qui:

    Grazie con tutto il cuore Nat, sei da sempre al mio fianco!

    Susanna



    0 0
  • 05/23/13--10:49: COLD WITH A COZY ACCENT -


  • E' difficile per noi mediterranei immedesimarci in realta' nordiche, siamo cosi' abituati al caldo e al sole da non riuscire a volte neanche a concepire come si possa vivere in certi paesi, beh quest'anno direi potremmo invertire la tendenza...la primavera e' praticamente sparita il clima oltre che piovoso e' anche freddino, insomma mi sembra che si stiano avvicinando stagioni diverse e forse le nostre abitudini cambieranno, di certo il clima promette mutazioni continue e cosi' mi sono ritagliata un angolo di Svezia nel quale tutto sommato non mi troverei male....

    Qui ci troviamo nell'isola di

       Källö-Knippla






    Tutta la casa rinfrescata e piena di dettagli adorabili , riproduce fedelmente un'abitazione che mantiene lo stile dei primi del '900



    in effetti ,  come ben visibile in cucina, anche gli elettrodomestici sono rigorosamente vintage, in Svezia molte ditte riproducono stufe e camini d'antan






    Io proprio non riesco a trovare "glaciale" una colazione servita con cosi' tanto amore!!





    Il bianco che avvolge gli arredi in fondo li enfatizza, tutte le decorazioni cosi' femminili addolciscono e rendono l'ambiente pranzo-cucina un luogo dove vivere e che io francamente non lascerei mai !!














    In questa tipologia di case per addolcire l'atmosfera e anche alleggerire l'effetto che il clima o la luce creano inevitabilmente, esporre qui e la piantine e fiori , un tappeto colorato in cotone o delle tende con fantasie delicate ( vichy in questo caso ) non fa altro che rendere l'atmosfera immediatamente calda e accogliente!














    Gradevole e chic questo  modo di separare i due ambienti : living e cucina...tutto a vista con grandi vetrate che hanno probabilmente sostituito spallette in muratura , fanno si che la luce si diffonda ovunque e crei cromie diverse.












    Un gioco di stili fa si che l'aria rigida delle giornate invernali venga interrotta da dettagli piacevoli e utili, piccoli plaid in ciniglia, tendaggi di cotone rigati, fiori e anche un po' di sano Country style...e il gioco e' fatto !









    E' evidente che l'habitat e' diverso dalla nostra terra ma io trovo tutto cio' cosi' invitante e ben creato da farmi sentire a mio agio...




    Di fronte a questa bellissima immagine finale vi lascio e penso guardando fuori dalla mia finestra che mi regala l'ennesimo temporale di Maggio che in fondo non mi dispiacerebbe vivere li!!
    A presto

    Ringrazio per tutte le immagini:


















    0 0
  • 07/21/13--23:23: PANE...PIZZA E....AMORE

  • ...Ore 6 del mattino ...Roma, percorro via dei Giubbonari mai vista cosi' deserta, prendo un caffe' al volo e arrivo in Piazza Campo de' Fiori...io ed un gabbiano ....siamo soli



    mi attende una mattinata incredibile, entro e una nuvola bianca mi avvolge...dove sono ??
    Mi trovo nel Forno piu' antico di Roma 


    Ho appena il tempo di montare il mio cavalletto e preparare carta e penna... ho tutto da apprendere e vivo l'emozione di questa nuova storia curiosa e attenta


    mi accoglie Mauro, gioviale e scrupoloso , si rompe subito il ghiaccio e sara' cosi' per tutto il tempo !!


    La giornata dei panificatori inizia in realta' la notte ...Mauro ed altri due colleghi son li dalle 23:30 ...preparano gli impasti , ogni cestello piu' di 40 kg di farina e 28 litri di acqua...sale e pazienza chi comanda e' il lievito chi premia e' il TEMPO !!


    Tutto bianco..pulito... massima attenzione...gesti che si ripetono ogni giorno...ma si sa il PANE e' il cibo degli Dei....e a Roma si compra di primo mattino ancora caldo e profumato... prima di correre in ufficio o andare a scuola ...prima di iniziare la spesa ...la prima cosa che entra nelle nostre case e' il PANE















    Gli impasti son tutti in forno , escono per tipologia e scaletta d'ordine insomma sembra di leggere un palinsesto televisivo , step by step arriva , selezionato per consegne, tutto il pane destinato ai ristoratori e i bar, lavoro che da lavoro....una catena di montaggio che non puo' incepparsi , decine di rivenditori attendono quel pane ogni mattina e le consegne avvengono in tempi rapidissimi perche' arrivi caldo e fragrante !







    In questo forno la Storia e' fondamentale, cito dal sito :

    Il nostro pane dall’antichità ad oggi ha deliziato palati celebri come quello del Metastasio, del Belli, dello scrittore Palazzeschi, di Beatrice Cenci e di Gioacchino Rossini che proprio qui vicino, a Vicolo dei Leutari, compose "Il Barbiere di Siviglia"... ..ma senza allontanarsi troppo dal vero senso di questa ‘storia’ basta dire che "Forno Campo de’ Fiori"è da sempre culla culinaria di tutti i Romani e più in particolare di quelli nati e cresciuti nei Rioni Parione e Regola e ancora di tutti quelli che scoprendo un di per caso questo Forno non se ne sono più allontanati.










    Poche macchine moltissime mani sapienti, pur avendo un giro di clienti importante e vistoso ,il Forno Campo de' Fiori mantiene intatte le regole della sua storia, l'eredita' di un passato che pesa e li ha portati fino a qui , cosi' i titolari Fabrizio Roscioli e Dino Bartocci applicano con disciplina le regole del tempo che fu... la volonta' di non farsi sopraffare dal progresso e' simbolo di conservazione e attenzione al prodotto , pur se presenti diversi macchinari , la conoscenza e la forza delle braccia che velocemente e con amore trattano gli impasti come un secolo fa sono ancora oggi la garanzia del prodotto finale al di la di ogni sofisticata struttura!






    Seguo ogni gesto ...corrono veloci questi uomini ed io fatico a star loro dietro, l'incanto della preparazione credetemi e' uno spettacolo sorprendente...la prima lievitazione e' pronta eppure non soddisfatti esigono di piu'...e riavvolgono le piccole forme in panni di lino carichi di farina che delicatamente affrettano con il loro tepore la seconda fase "di crescita"....





    ..questo compito spetta a Giuliano... c'e' silenzio ..nessuno si distrae ed io mi metto in un angolo e ammiro tutto questo Amore !






    Son grandi questi "ragazzi" una vera squadra vincente

     ... loro sono da sx a dx : Giuliano, Osvaldo , Mauro e Fabio!!! .....
    E qui vorrei rivolgermi ai tanti ragazzi che cercano un lavoro e per qualche amara ragione non considerano affatto la possibilita' di imparare questo mestiere che contribuisce insieme a molti altri a far crescere questo paese e a conservare la sua storia intatta e sacra! Vi prego ...tornate ai lavori semplici , riconquistate l'amore per il passato e fate vostra questa esperienza ...questi uomini che vedete in questa foto hanno scelto di farlo e con coraggio ed oggi alla luce di come vanno le cose ne sono orgogliosi e fieri !


    Uno dei due titolari il sig Dino Bartocci



    ma torniamo a noi anzi alla PIZZA che a Roma e'"storia" oltre ad essere la piu' buona del mondo... lo so son romana e quindi di parte ma provate a venir qui e vi scorderete tutte le altre !!!
    Qui vedete Osvaldo all'opera ..la famosa Pizza Bianca e' un rito..







    ..quando l'impasto e' pronto , soffice e vaporoso , viene steso e lavorato sopra i panni di lino di cui vi ho parlato in precedenza e con i soli polpastrelli allargato e picchiettato...e' un'arte ...non ci riesce nessuno , io vivo a Bergamo e spesso mi e' stato chiesto il segreto della pizza romana...ma ho la bocca cucita...se volete andate a far visita al Forno Campo de' Fiori , guardare non basta chiedete la loro consulenza saranno lieti di fornirvela...












    Eccola ...e' cosi' che deve presentarsi... croccante ma non troppo , bassa , piena di bolle , non troppo unta , salata al punto giusto e mai gommosa...ci riescono davvero in pochi... una volta i bambini ( compresa la sottoscritta) prima di andare a scuola passavano dal forno e si compravano un bel pezzo di pizza bianca o rossa  questa era la nostra merendina... altro che dolcetti prodotti industrialmente che rovinano il nostro fegato e ci rendono obesi appena adolescenti...












    In questo Forno vengono fatti diversi tipi di pizza , farcita o decorata e se ne occupa un altro eccezionale personaggio,

    Fabio











    la mia preferita mozzarella e pomodori pachino






    zucchine olio sale e pepe...tutto freschissimo preparato ogni mattina...e sapete perche'? Questo forno si trova in una piazza molto conosciuta a Roma : Campo de' Fiori dove ha luogo ogni mattina uno dei mercati ortofrutticoli piu' caratteristici e belli di tutta la Capitale , quindi ogni mattina arrivano ortaggi e formaggi freschissimi...consumati all'istante e cio' garantisce ovvio la qualita' di un prodotto finito pari a nessun altro !














    dopo tante ore un po' d'aria fresca... e poi via si ricomincia sempre con un sorriso !






    Biscotti e brioches friabili e soffici sono tra i primi a finire...irrinunciabile prenderne un sacchettino....





    da sx : Davide ...Andrea...Guido



    Ormai ci siamo..manca davvero poco... tutto cio' che e' stato sfornato trova il suo posto come ogni giorno !











    il pane ha un'Anima ..e qui dentro e' sempre benedetta !!


    ed anche un sonetto di Antonello Trombadori ogni mattina accoglie chi lavora e chi compra !








    c'e' posto anche per la beneficenza


    ..il profumo mi circonda e' cosi' difficile non allungare le mani e rubarlo , cielo in che guaio mi son messa , come faro' a non prendere a morsi tanta bonta' !!



    ...ultimo controllo...l'orologio segna le 07:30 ...

    SI APRE !!


    fuori la Piazza si anima, il mercato e' chiassoso e tutto prende colore





    .. son passate poche ore... eppure ho visto cose che non avrei mai immaginato ...Roma la notte nasconde una facciata operosa e piena di segreti, non perdetevi quest'esperienza... il Forno Campo de' Fiori e' un'istituzione e per mille motivi vale la pena conoscerlo..assaporarne i prodotti e portarsi un ricordo romano tipico e di altissima qualita':
    Campo De' Fiori, 22 - Vicolo del Gallo, 14 
    Roma - 00186 Tel.: +39 06.68806662
    e-mail: info@fornocampodefiori.com
    Orari di apertura:
    Campo de Fiori: 07.30-14.30 16.45-20.00
    Vicolo del Gallo: 10.30-16.45
    Luglio e Agosto chiusi Sabato pomeriggio





    La mia gioia adesso e' uscire con la mia pizza bianca fumante girare tra i banchi del mercato e farmi rapire da tanta bellezza... qualcuno potrebbe dire che e' poco ...beh per me e' tutto !


    Arrivederci Roma ...alla prossima

    tutte le foto di questo post appartengono a Susanna Tesini 



    0 0


     ... there is a hope ...eating with imagination..... fat free !



    Prego...accomodatevi...ma ...siete certe di entrarci??


    ..e gia' , perche' tutto quello che vedete qui e' 
    "minuscolo"
    a volte microscopico , ma talmente ben fatto e fotografato da sembrare reale e di dimensioni molto piu' grandi




    ..ci sono dolci talmente ben fatti da farti intravedere la perfezione dell'impasto , i piccoli grani di una farina integrale o la cottura color miele che li ha dorati in modo uniforme!!

    Pane e croissants , burro e confetture...la miglior colazione ma leggera ed impalpabile






    Questo e' il mondo di 




    Io non posso aggiungere altro se non che l'invito a guardare tutti i dettagli che troverete in queste "dolcissime" foto...





    Certo se le scatole di cioccolatini fossero cosi'...beh potremmo mangiarne senza pericolo di ingrassare ...che goduria!





    Tutto ma proprio tutto rivive visto come in un microscopio



    Set fotografici degni dei migliori fotografi



    Una piccola moneta ci aiuta a capire quanto minute siano queste riproduzioni... eccezionali



    Dettagli come una piccola sediola shabby...sono senza parole



    Un piccolo garden center...guardate il muro e' perfetto !


    I migliori rami e l'acciaio piu' lucente , da fare invidia alle cucine dei grandi chefs




    ...incredibile ma vero ....




    un tavolo perfetto per un party perfetto




    I love pancakes



    ...profumi d'antan, piccoli saponi e lini ...







    Una festa per gli occhi e una delizia per il cuore





    pensate ad un regalo come questo, arriverebbe in una scatolina piccina , ma una volta aperta ci lascerebbe a bocca aperta!!
    Queste si che son sorprese !!





    ...e per ultimo ..un'immagine a me troppo cara...

    c'e' dentro il ricordo della mia infanzia quando mia madre cuciva a lume di quella lucina...il rumore della vecchia SINGER, metri e metri di tessuto passati sotto quell'ago...ed ora anche la mia passione ereditata... questo si chiama Amore !!


    Tutte queste meraviglie arrivano da un sito giapponese :
    Qui trovate il sito, il Blog e la pagina Facebook

    Sempre piu' certa che la fantasia e la creativita' salveranno il mondo , ringrazio Tanaka Satoshi per queste meraviglie e aver concesso l'uso delle immagini

    buona fantasia a tutti



    0 0


    Durera' tutta la vita questo viaggio fatto di mille tappe, questa terra va scoperta un po' per volta e piu' il tempo passa piu' si fa intrigante e misteriosa come una bella donna la Provenza si concede lentamente e desidera essere corteggiata ve ne accorgerete strada facendo !

    Quest'anno abbiamo iniziato il viaggio alla scoperta del Var e del Verdon , prima tappa l'Abbaye du Thoronet nel Var, una splendida costruzione medioevale dove il silenzio lascia spazio  ad un unico fragore quello delle cicale il cui canto portato dal vento entra ed esce da queste mura secolari accompagnandoti nel percorso








    La stanchezza ed il caldo sono pesanti e ci sfiancano ma l'ammirazione per un paesaggio che abbiamo trovato insolito ed infinito ci premia e ci da' il coraggio di continuare... ettari di filari di viti prendono il posto della lavanda e cosi' scopriamo la terra dei vini il Var 






    ...ed arriviamo a sorpresa nel villaggio dipinto
    di










    Tutto di un fiato.... e senza un goccio di vino per goderci all'arrivo nel nostro hotel un buon pastis, siamo arrivati in un'oasi ecologica 
    niente aria condizionata ( quasi svengo alla notizia) ma una dimora di altri tempi che ci lascia  a bocca aperta




    Colazione magistrale e via... ci aspetta un tour da pazzi!!






    Sosta ad Aups




    un mercato "goloso e colorato" non ci risparmia nulla
    sapori e odori e ....assaggini inevitabili












    ..e sotto un sole imprevedibile e rovente, troviamo ristoro sotto questi meravigliosi alberi che sempre ombreggiano le piazze dei villaggi provenzali, birra e una insalata nizzarda per darci la carica e viaaaaaaaa






    Il panorama inizia a cambiare, incontriamo la prima lavanda , tantissima a dire il vero molto piu' di cio' che abbiamo trovato nel Luberon e ci avviciniamo alle Gorges du Verdon





    centinaia di francesi passano le loro vacanze in questi splendidi Canyon con dirupi di 1500 metri e acque turchine in cui si immergono o che attraversano su kayak o pattini a pedali, il lago attraversa il canyon per 175 km e Le Gorges du Verdon sono il secondo Canyon piu' grande al mondo.

    Dopo questo lungo e selvaggio percorso ci fermiamo a
    un delizioso paesino molto turistico pieno di fascino e angoli incantevoli





    ... e finalmente concludiamo il viaggio con un batticuore 
    fortissimo, il tempo sta' per cambiare e la paura di perderci la lavanda in piena fioritura ci fa correre...lassu'...in alto, tra girasoli e lavanda ...sterminati campi color viola, siamo
    al Plateau de Valensole in direzione di Menerbes























    Una curiosa e diffidente guardiana ci accoglie all'entrata di una famosa distilleria di olio ed essenza di lavanda biologica



    e' il nostro ultimo incontro prima di risalire in macchina...un cielo minaccioso rende lo spettacolo ai nostri occhi ancor piu' maestoso e il profumo forte e pungente portato dal vento che si alza ci investe e ci avvolge....




    arrivederci dolce Provenza, com'e' duro lasciarti e soprattutto attendere un anno intero prima di rivederti


    Un viaggio che non finisce mai...fino a quel cartello
    ahime' !!!









    0 0


    ...E' tornato l'amore per il verde...

    ed era ovvio che la location piu' simpatica per un buffet di apertura fosse al



    Un bel sole ha ricevuto tutti gli ospiti





    e non e' stato difficile incontrare sorrisi





    L'allestimento e' sempre cosi' invitante





    arte , cultura e politica a confronto



    tintinnio di bicchieri forchette e piatti
    ha vinto l'appetito








    Il Menu'




    cialde di parmigiano con mini cake di fave e piselli

    (ricetta vincente del concorso culinario indetto dal quotidiano Repubblica per l'evento di Piazza Vecchia )


    tartellette con confettura di datterini


    micro carciofini sottolio



    sfoglie con carpaccio di manzo e veli di finocchio



    noci e mandorle tostate e affumicate



    ( l'orto in vasca )


    sformatini di carote e zola


    mini cups di farina di grano saraceno con crema di acciughe




    pomodorini dell'orto ripieni di crema di tonno,acciughe e capperi







    un delizioso modo di servire la zuppa fredda di crema di sedano e burrata


    mini cakes di cioccolata Valrhona  fondente al 66 % e melanzane



    L'orto e' un palcoscenico incredibile










    St Loup de chevre con fichi e confettura di fichi


    A far compagnia sponsor importanti come :







    colorate ed immense pentole dentro l'orto hanno accolto le prelibatezze ed incuriosito gli ospiti















    potevano mancare come panni stesi al sole i canovacci
    Assolutamente no e li troverete tutto l'anno dal Cozzi nei menu' di stagione che Simona propone tra i primi piatti con simpatiche mini zuppiere avvolte da questi canovacci e servite bollenti in tavola!






    L'Idea ???
    l'entrata del ristorante e' stata ricoperta con erba sintetica e cosi' gli ospiti potevano scegliere di lasciare le proprie calzature in questo sacchettino e camminare scalzi !!!





    Una giornata da ricordare...come sempre ormai !


    cosi'...quando anche l'ultimo ospite ha lasciato l'orto ..le due birbe si son lasciate andare ad un meritato "riposo" orgogliose e felici!








    eh si non finisce qui...vi garantisco che questa storia e' senza fine !












































    0 0


    Nella meravigliosa residenza di
    si e' svolta dal 13 al 15 settembre 2013 


    Un raffinato evento espositivo dove si sono incontrati artisti , artigiani ed antiquari in una cornice affascinante ed elegante con un pubblico di altrettanta levatura



    Il grande parco e giardino antistanti la Dimora hanno aperto "le danze" con una imponente esposizione che andava dal brocantage alla creativita' di molti artigiani































    Un sabato pieno di sole ed un vento ideale hanno reso la visita agli spazi esterni davvero piacevole 



    ...ed io ovviamente ho aguzzato la vista ...




    ...tanto era rilassante l'area e sorprendente la location da lasciarmi desiderare di godermi quel sole cosi' rovente della passata estate seduta su queste deliziose sedie a sdraio



    ...e quel cappello??... Come mi ci vorrebbe adesso!



    Una fattoria a cielo aperto rallegrata dalle creazioni di:

    Anna Rosa Bedin
    (countryanna@gmail.com )





    Ma la festa e' appena iniziata e piu' mi inoltro piu' mi sorprendo























    ..ogni immagine diventa spunto per una foto...



    Questa Villa e' davvero un incanto ecco alcuni cenni storici:
    A Vaprio d'Adda, in provincia di Milano, nel cuore della Lombardia sorge lungo il Naviglio della Martesana ed il fiume Adda, la maestosa Villa Castelbarco, storica villa immersa in una stupenda cornice naturale di ottocentomila metri qudrati di parco dove è ancora possibile scorgere cervi e daini in libertà. Struttura privata in grado di rispondere alle esigenze di funzionalità del presente nell'elegante cornice architettonica del passato. L'inizio dell'insediamento è databile intorno al 1100 circa, periodo in cui, secondo alcuni studiosi in questa zona fu costruito dai frati Cistercensi un convento in seguito alla distruzione di quella che potrebbe essere definita la sede "centrale", risalente al secolo VII, presumibilmente situata dove oggi sorge la chiesa di San Colombano in Vaprio d'Adda. La struttura originaria sembra infatti essere assai semplice ed appartenere quindi ad una presenza monastica riconducibile alla tradizione austera promossa dai Discepoli di San Colombano (540 - 615), che diffondevano il messaggio del Santo Irlandese.
    Nel '600 la residenza che "sorge aull'aprica altura di Monastirolo donde l'occhio s'allegra d'un ampio e magnifico prospetto" (Cesare Cantù), diviene una modesta casa di campagna detta "La Contessa". Fu il Conte Giuseppe Simonetta, allorchè entrò in possesso del complesso all'inizio del '700, a trasformare l'antico monastero in "Villa delle Delizie". (Madame De Bocage visita in quell'epoca la villa ed il giardino della sua amica Contessa Simonetta a Vaprio dalla quale si gode una vista che è un "admirable tableau").


















    In uno dei cortili esterni la bellissima esposizione di:

    ma la vera partita si gioca all'interno ...seguitemi












    il mio quadro preferito quest'opera di grandi dimensioni ironicamente esposta davanti una piccolissima panca antica
    Fiori di-versi

    ------
    ..e poi...brillanti e divertenti le creazioni in peltro di 
    Piero Figura
    "Come cavoli a merenda"
    il suo Atelier
      PIERO FIGURA, COME CAVOLI A MERENDA
      Via Rontgen, 24
      CAP 20121
      Milano (MI)
      ITALIA
      Tel. Su appuntamento 347 2376759
      E-mail: pierofigura@seguso.it




     (qui mi son fermata a lungo pensando ai cuccioloni di famiglia)




    da sx: sale -porta candela-pepe



    visti i tempi un amuleto per scacciare la sfortuna non sarebbe male !!!




     Sopra un tavolo ricchissimo ho trovato subito passione per le cornici stravaganti e regali di Diamante Marzotto , lei sa quanto le corone siano un'esca per me !
    Orient-Espresso
    via IV Novembre 51
    Ravenna




    Attraversando il primo cortile alzando prima gli occhi al cielo e poi svenendo davanti ad uno dei suoi meravigliosi conservatory un altra ditta che seguo da sempre con vivo interesse :




    ..e se e' vero che gli occhi hanno avuto di che riempirsi non e' stato da meno per le fragranze di :




    Io non immaginavo affatto di incontrare cosi' tanto gusto e raffinatezza, tutto esposto in maniera sobria senza eccessi se non quelli concessi dai grandi spazi e dagli affreschi a soffitto di cui la Villa e' ricca.




    Poi un Coupe de Foudre appena mi son trovata davanti a queste notevoli stufe antiche ... in realta' riprodotte , ricordano vagamente le antiche stufe svedesi in ceramica a me molto care, queste in particolare sono di :



    Mi hanno dato tantissime spiegazioni sull'uso di queste stufe a legna capaci di mantenere il calore per ore e di propagarlo in ambienti anche molto grandi, una parte delle ceneri va salvata all'interno perche' fungera' da letto per i prossimi ceppi da bruciare e poi la continua combustione fa si che la pulizia sia minima in quanto le stesse ceneri vecchie continuano a bruciare fino ad esaurirsi quasi totalmente... beh se potessi scegliere ,mi scuso con chi ne possiede ,ma metterei fuori dalla porta quelle a pellet che non credo abbiano nulla a che fare con queste straordinarie creazioni per foggia gusto ed ecologia!





    Ultimo gradevolissimo shooting in un angolo da arredi ed oggettistica di matrice belga
    Antichita' e...altro
    di Rossana Sartori
    via Umberto I, 54 Padova
    tel: 049661834


    una passeggiata magnifica , pensavo di stare poco non son bastate 4 ore... spero davvero di vedere ripetere l'Evento per gli anni a venire e vi consiglio con piena consapevolezza e convinzione di venire a vedere questa mostra per la location gli artisti e l'alta qualita' degli espositori


    ..al prossimo anno dunque..
    ..ah ...dimenticavo...ecco il mio dono, una delle bellissime scatole in legno di 
    rivestite ad arte con stampe antiche e uniche mai ripetibili accompagnate da un certificato che ne attesta la preziosita'
    beh...la mia festa e' vicina ed ho un amore cosi' dolce che non ha resistito nel farmi felice , io son gemella e questa scatola mi e' cara per due motivi...pensando a mia sorella che adoro ...







    tutte le foto di questo post sono di proprieta' di Susanna Tesini, se voleste usarle vi prego di mettere sempre il link al mio Blog ...saremmo tutte felici !!
    Susanna




(Page 1) | 2 | 3 | 4 | newer